giovedì 20 aprile 2017

UN PROBLEMA SORGE AD OVEST - 25/08/1000 - Brandibacco

Brandibacco, come inebetito, aveva contemplato in silenzio, come in un sogno (o in un incubo?) il rapido dipanarsi degli ultimi sorprendenti eventi: l'enorme salone saturo di "aura magica" aprirsi davanti a loro, i quattro inquietanti figuri ergersi vicino al trono, la tensione dei suoi amici, le dure parole di Morgon... e poi la stridula risata piena d'odio del Barone... sì, il Barone! L'uomo per cui erano lì, il loro principale nemico, il motivo della loro missione, il pericolo che incombeva su quelle terre martoriate... ebbe a malapena il tempo di muovere un passo verso di lui, come per rendersi meglio conto dell'identità dei loro antagonisti che la situazione letteralmente precipitò: due di loro sparirono in un portale magico (uno non lo conoscevano già? Era quel farabutto di chierico che avevano già affrontato in passato...) mentre davanti a loro comparvero decine di quelle immonde creature che avevano faticosamente affrontato e sconfitto, non senza difficoltà, pochi minuti prima...
La rabbia, la frustrazione, la stanchezza e un furore fuori dal comune invasero il mezzuomo, che muovendosi in avanti come in trance, trovò il coraggio della disperazione, avanzando verso i nemici urlando: "Eh no, per tutta l'erba pipa di tutti i decumani, basta affrontare demoni vomitati da chissà quale inferno! Sono stufo! A me, Artigli del Drago! Andiamo a eliminare i due beccaccioni che ce li scatenano contro, e anche quegli esseri spariranno... o almeno credo! Siamo cinque contro due, il Barone non ha poteri magici, addosso prima al Mago, che gli dei lo fulminino! Morgon, cerca se puoi di bloccarlo in qualche modo!"


Era raro che l'halfling si buttasse a capofitto così nella mischia (di solito era incombenza che si sobbarcava - volentieri - il buon Nano) ma la tensione lo aveva sopraffatto, e - si diceva- per un mezzuomo sgattaiolare al di fuori dalla portata dei tentacoli delle bestiacce era più facile no? o almeno così sperava... doveva avvicinarsi quanto bastava al Mago per distrarlo e creare un diversivo... certo serviva che anche i suoi compagni facessero la loro parte... se avessero guadagnato un po' di tempo magari anche l'esercito di Karameikos sarebbe giunto a dar loro manforte... magari!
Brandibacco smise di pensare e si mosse, il più agilmente possibile, in direzione del trono, con l'intento di sgattaiolare tra una creatura e l'altra...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...